Malformazioni genetiche e congenite: diagnosi in gravidanza

In determinati casi le malformazioni genetiche/congenite del feto sono sospettabili e diagnosticabili in gravidanza

Per una consulenza gratuita contatta il nostro studio Malasanità con una delle seguenti modalità:

Malformazioni del bambino e nascita indesiderata

Tutti facciamo affidamento sul fatto che i professionisti medici trattino adeguatamente i nostri problemi di salute e rispondano in modo adeguato ad emergenze mediche. Tuttavia, dal momento che anche i medici sono umani, è normale che vengano anche da loro commessi errori.

Quando si parla di errori medici, spesso le persone si riferiscono agli errori chirurgici. Anche se è vero che la maggior parte delle negligenze mediche rientrano nella categoria chirurgica, gli errori medici possono verificarsi in molti modi diversi. Una serie di errori, ad esempio, si verificano prima della nascita e durante la gravidanza. Il ginecologo che ha in cura la gestante potrebbe ad esempio non sospettare o non diagnosticare una malformazione congenita/genetica del feto.

La conseguente mancata informazione alla gestante determina una violazione del diritto all'interruzione volontaria della gravidanza. Si parla al riguardo di nascita indesiderata.

Ogni volta che un medico, uno specialista, un anestesista o un altro medico non riesce ad agire rispettando ciò che è considerato la "buona pratica medica" e causa danni al paziente, la migliore linea d'azione potrebbe essere una causa legale o una richiesta di risarcimento.

Contatta il nostro studio Malasanità ora al numero 06-90281097 per una consulenza gratuita.

Richiesta di risarcimento in caso di malformazione congenita / genetica non diagnosticata in gravidanza

Venire a conoscenza del fatto che il proprio figlio sia affetto da una malformazione congenita / genetica è un evento straziante e stravolgente anche per la famiglia più risoluta. Oltre al costo emotivo, il trattamento della maggior parte delle malformazioni congenite / genetiche comporta trattamenti a vita e, a volte, molti interventi chirurgici. Le spese per l'assistenza, inoltre, possono durare tutta la vita del bambino e raggiungere importi molto elevati. Chi dovrebbe sostenere questi costi? Dovrebbe essere la famiglia, o i professionisti medici la cui negligenza potrebbe aver contribuito alla malformazione congenita / genetica?

La risposta è ovvia. Se si può stabilire che un medico o un ospedale sia in qualche modo legalmente responsabile, questo peso finanziario deve essere tolto alla famiglia del bambino ed attribuito al medico e/o all'ospedale. Per capire se il danno causato alla tua famiglia possa essere in tutto o in parte attribuibile a colpe è necessario rivolgersi ad avvocati esperti in colpa medica.

I professionisti dello studio legale Stefano Gallo potranno analizzare attentamente il tuo caso gratuitamente. Nel caso in cui vi siano i presupposti per la richiesta di risarcimento il compenso dei nostri professionisti dovrà essere pagato solo se e quando si ottenga un risultato positivo.

Una volta che è stata fatta una diagnosi medica, è consigliabile contattare immediatamente un legale esperto, poiché un'adeguata indagine da parte dell'avvocato necessiterà di un po' di tempo per essere effettuata correttamente. Prima di presentare una richiesta di risarcimento lo staff medico legale e legale dovrà stabilire:

  • Che la gestante sia stata assistita durante la gravidanza da un ginecologo
  • Che il ginecologo abbia violato le leges artis della medicina omettendo di sospettare il difetto congenito/genetico del feto
  • Che i genitori, in caso di corretta informazione, avrebbero optato per l'interruzione volontaria di gravidanza
  • Che, in caso di interruzione oltre il 90mo giorno di gravidanza, la prosecuzione della gravidanza avrebbe determinato un grave danno alla mamma

A causa della grande quantità di conoscenze tecniche richieste nella trattazione di casi di malformazione genetica / congenita, rivolgersi ad uno staff di professionisti con esperienza nel settore è fondamentale. I tipi di richiesta di risarcimento possono essere di vario tipo e comprendono la "nascita indesiderata" (responsabilità ginecologica), i danni da parto (responsabilità ostetrico-ginecologica) ed il mancato trattamento alla nascita (responsabilità neonatologica / pediatrica).

Casi di possibile nascita indesiderata

Lo Studio Legale Stefano Gallo può assistervi nella richiesta di risarcimento dei danni nel caso al vostro bambino sia stata diagnosticata una delle seguenti condizioni:

Fenilchetonuria
La fenilchetonuria, anche chiamata PKU, è una malattia ereditaria che porta ad un accumulo di fenilalanina nel corpo. La fenilalanina è un aminoacido che è importante per i nostri corpi in piccole quantità ma può essere piuttosto pericoloso in quantità maggiori. Mentre la PKU è una malattia genetica ereditaria. E' una buona idea consultare un legale con esperienza in in difetti alla nascita se la diagnosi sia stata posta al tuo bambino.

Difetti del tubo neurale
I difetti del tubo neurale sono un tipo di difetto alla nascita che colpisce il cervello o il midollo spinale. "Difetti del tubo neurale" è un termine generico che comprende diverse malformazioni, due delle più comuni sono la spina bifida e l'anencefalia. Sebbene non vi sia una cura per i difetti del tubo neurale, le donne incinta dovrebbero assumere acido folico non appena ottenuta la diagnosi di gravidanza per diminuire la probabilità che il loro bambino sviluppi un difetto del tubo neurale. Infatti, la mancata assunzione della giusta quantità di acido folico può essere un fattore di rischio di disturbo genetico. Questi tipi di difetti alla nascita possono essere individuati attraverso esami diagnostici prenatali.

Anencefalia
Questa condizione determina il sottosviluppo del cranio e del cervello del feto e di solito è fatale. In alcuni casi, alla madre potrebbero essere stati prescritti durante la gravidanza determinati farmaci, antidepressivi o contraccettivi dei cui rischi potrebbe non essere stata pienamente informata. Questi sono tutti fattori di rischio. Se la condizione viene scoperta durante la gravidanza, è spesso troppo tardi per effettuare un trattamento. Le madri devono essere consapevoli della necessità di assumere acido folico e dei farmaci che in gravidanza vanno evitati. La mancata prescrizione del giusto quantitativo di acido folico può determinare il diritto al risarcimento del danno. La condizione può essere individuata attraverso esami diagnostici prenatali.

Patologie cardiache
Diversi farmaci sono stati collegati all'insorgenza di condizioni cardiache nei neonati. L'assunzione di questi farmaci durante la gravidanza è un fattore di rischio di malattie cardiache. Se sospetti che un farmaco sia responsabile delle condizioni cardiache del tuo bambino, ti consigliamo di contattare un avvocato con esperienza nel settore per conoscere le tue opzioni legali. La maggior parte delle condizioni cardiache possono essere diagnosticate durante la gravidanza attraverso test prenatali.

Difetti cardiaci congeniti
I difetti cardiaci congeniti (CHD) costituiscono le malformazioni alla nascita frequenti. Questi difetti influenzano il flusso di sangue nel cuore e, di conseguenza, in tutto il corpo. I CHD variano in gravità e possono causare molti problemi per tutta la vita. Per correggere un difetto cardiaco congenito è solitamente necessaria la chirurgia durante la gravidanza, i medici dovrebbero eseguire un ecocardiogramma per identificare i difetti cardiaci prima della nascita. Se il test non viene eseguito o il difetto viene erroneamente diagnosticato come un "soffio al cuore", i medici possono essere ritenuti responsabili per imperizia / negligenza.

Labioschisi
Un bambino nato con palatoschisi o labbro leporino richiederà di solito un intervento chirurgico per riparare la condizione. Le condizioni indicate fanno parte dei difetti alla nascita che possono derivare da insufficiente acido folico o altri fattori. È importante notare che i bambini nati con labioschisi hanno opzioni di trattamento di tipo chirurgico.

Craniosinostosi
Questa condizione comporta varie deformità del cranio in conseguenza della fusione precoce delle ossa del cranio stesso. La condizione, in ogni caso, deve essere diagnosticata tempestivamente al fine di poter agire durante la finestra di trattamento.

Sindrome di Down
La maggior parte delle madri viene esortata a sottoporre il proprio feto a screening per la sindrome di Down. Sfortunatamente, ci sono molti casi in cui il bambino nasce affetto dalla condizione, anche dopo lo screening prenatale - un caso di diagnosi errata, che potrebbe portare a una causa legale contro i professionisti medici coinvolti.

Encefalocele
E' un difetto alla nascita caratterizzato dalla sporgenza di cervello e cranio. Può portare a disabilità a lungo termine. Può essere diagnosticato mediante ecografia durante la gravidanza: si evidenzia la presenza di un sacco cistico, attaccato al cranio. Le dimensioni della circonferenza cranica possono essere più piccole rispetto all’epoca gestazionale.

Gastroschisi
E' un difetto congenito consistente nella presenza di un buco nell'addome che permette agli organi di sporgere dal corpo. I Sanitari possono diagnosticare questa condizione mentre il feto è piccolo e non sviluppato; se il tuo bambino è nato con questa condizione, potrebbe essere possibile presentare una causa per errata diagnosi.

Ipospadia
Questa condizione colpisce i neonati maschi ed è un difetto in cui l'uretra non esce dal pene nella giusta posizione. Nei casi più severi può essere diagnosticata in età pre-natale.

Malformazioni degli arti
Se tuo figlio è nato con una malformazione degli arti, ti consigliamo di rivolgerti ad un legale con esperienza in malformazioni congenite. Molte malformazioni degli arti possono essere diagnosticate prima che il bambino sia nato grazie a test prenatali avanzati.

Microcefalia
Si tratta di una condizione di insufficiente crescita della testa del feto che può essere diagnosticata durante la gravidanza. Può indicare la presenza di una serie di ulteriori condizioni fetali e di fattori di rischio materni

Microftalmia e anoftalmia
L'anoftalmia e la microftalmia sono caratterizzate, rispettivamente, dall'assenza di un occhio e dalla presenza di un occhio più piccolo. La diagnosi può essere anche prenatale.

Onfalocele
L'onfalocele viene spesso rilevato durante il secondo e il terzo trimestre di gestazione attraverso l'ecografia. Dopo l'individuazione della condizione, viene spesso richiesto un ecocardiogramma fetale per verificare la presenza di anomalie cardiache prima della nascita del bambino.

Spina bifida
La Spina bifida è solitamente rilevabile mediante ecografia ed altri test prenatali. La mancata esecuzione di test diagnostici adeguati o l'errore nella interpretazione delle immagini dell'esame sono ipotesi di colpa medica. Come genitore, se tuo figlio avesse avuto questa condizione durante la gravidanza, avresti dovuto esserne informato così da poter essere messo in grado di scegliere se ricorrere all'aborto terapeutico.

Contattaci

Se sospetti che la malformazione congenita avrebbe potuto essere diagnosticata in gravidanza, consentendo l'interruzione volontaria della gravidanza stessa, il primo passo da compiere è quello di ottenere una valutazione legale e medico-legale del caso.

Il risarcimento può essere ottenuto sono se vi siano precisi presupposti. Quindi attenta analisi del caso da parte di legali e medici legali esperti è fondamentale.

Per una consulenza gratuita contatta il nostro studio con una delle seguenti modalità:

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in casi di errore medico

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU