Stenosi dell'aorta

Assistenza legale e medico legale per stenosi dell'aorta del neonato
causata da farmaci prescritti o non interrotti in gravidanza

Gli avvocati di GRDLEX possono assistere, su tutto il territorio nazionale ed all'estero, le famiglie di bambini nati affetti da stenosi dell'aorta in seguito alla prescrizione o alla mancata interruzione di farmaci teratogeni durante la gravidanza.

 Contattaci per una consulenza gratuita al 06-90281097 o a info@gredlex.com

Un certo numero di farmaci antidepressivi è stato collegato a un difetto cardiaco congenito noto come stenosi aortica, una condizione catastrofica che può portare a cattiva circolazione e all'incapacità di pompare il sangue ricco di ossigeno in tutto il corpo. Se non trattata, la stenosi aortica può portare all'arresto cardiaco e persino alla morte. Se hai assunto farmaci antidepressivi durante la gravidanza e al tuo bambino è stata diagnosticata una stenosi aortica, gli avvocati di GRDLEX potrebbero essere in grado di aiutarti.

Panoramica sulla stenosi aortica

L'aorta è un'arteria importante che trasporta il sangue dal cuore. Quando il sangue passa attraverso il cuore, scorre attraverso la valvola aortica nell'aorta. Se la valvola aortica non è in grado di aprirsi correttamente, si è in presenza di una condizione indicata come stenosi aortica. Ciò si traduce in una riduzione significativa del flusso sanguigno dal cuore.
Man mano che la valvola aortica diventa sempre più stretta, la pressione nel ventricolo sinistro aumenta, provocando un ispessimento o una maggiore forza per compensare gli sforzi maggiori necessari per pompare il sangue in tutto il corpo. Il termine medico per questa condizione è cardiomegalia, anche se è più comunemente indicato come un cuore ingrossato o dilatato. In un primo momento, tale risposta dell'organismo aiuta a contrastare gli effetti della stenosi aortica. Tuttavia, nel tempo, il ventricolo sinistro aumenta progressivamente di dimensioni e perde la sua capacità di generare abbastanza forza per compensare la stenosi aortica.
Ciò si traduce in una riduzione del flusso sanguigno e dolore acuto al petto. Se tale condizione non viene trattata, il sangue può tornare nei polmoni e il paziente sarà rimanere "senza fiato". Nei casi più gravi, la stenosi aortica può impedire un adeguato apporto di sangue per raggiungere il cervello e il resto del corpo. Ciò può causare ritmi cardiaci anormali come la fibrillazione atriale e / o l'insufficienza cardiaca congestizia.
Il tipo di stenosi aortica più comunemente riportato si verifica quando la valvola aortica ha solo due (anziché tre) cuspidi. Questa condizione è chiamata valvola aortica bicuspide (BAV). In molti casi, le cuspidi delle valvole sono ispessite e le linee di separazione tra di loro sono fuse insieme in misura variabile. Quando la valvola aortica non si apre liberamente, il ventricolo sinistro deve lavorare di più per espellere il sangue nell'aorta.

Segni e sintomi

I bambini nati con stenosi aortica possono non avere segni o sintomi esteriori visibili nel corso della malattia, se non quando sia troppo tardi. La diagnosi viene fatta tipicamente quando un medico rileva un soffio al cuore e quindi ordina di eseguire ulteriori esami. Segni e sintomi di stenosi aortica indotta da antidepressivi possono includere (ma non sono limitati a):

  • affanno
  • dolore al petto (tipo di angina)
  • schiacciamento, spremitura, pressione
  • il dolore aumenta con l'esercizio fisico, diminuisce con il riposo
  • svenimenti
  • debolezza
  • vertigini con attività
  • palpitazioni
  • stancarsi o affaticarsi sotto sforzo più facilmente di altri (nei casi lievi)
  • problemi respiratori gravi che si sviluppano entro giorni o settimane dalla nascita (nei casi più gravi)

Trattamento

Se i sintomi iniziano ad apparire, può essere necessario un intervento chirurgico di emergenza. Il metodo più efficace di trattamento è in genere un intervento chirurgico per sostituire la valvola aortica. I bambini che non sono in grado di essere sottoposti ad un intervento chirurgico a cuore aperto possono essere idonei a ricevere una valvuloplastica con palloncino per allargare l'apertura della valvola.
Se la chirurgia non viene eseguita dopo la comparsa dei sintomi, il paziente può morire improvvisamente o sviluppare insufficienza cardiaca. I bambini nati con stenosi aortica sono soggetti ad un alto rischio di morte improvvisa. In media, i pazienti possono morire entro due o tre anni se non sottoposti ad un intervento chirurgico di sostituzione della valvola. La chirurgia può aiutare gli individui affetti ad avere una durata di vita più normale.
Se non sono presenti sintomi che accompagnano la condizione, il paziente richiederà controlli regolari per valutare il suo cuore. In questo caso, la chirurgia è di solito l'ultima opzione. Fino a quando il paziente non manifesta sintomi, è probabile che la chirurgia sia più rischiosa della malattia stessa.
I farmaci da prescrizione non possono curare la stenosi aortica, ma possono trattare alcuni problemi che la condizione può causare. Il tuo bambino potrebbe aver bisogno di assumere determinati farmaci per aiutare a controllare ritmi cardiaci irregolari o fluidificanti del sangue per prevenire la formazione di emboli.

C'è un limite di tempo per presentare un'azione legale per stenosi aortica?

Anche se incoraggiamo tutti i nostri potenziali clienti a prestare molta attenzione nella scelta del loro avvocato per danni da farmaco, è importante capire che il tempo è essenziale. Il termine di prescrizione è di dieci anni dalla diagnosi del difetto congenito. Trascorso tale periodo non si ha più il diritto all'eventuale risarcimento e non è più possibile esercitare la relativa azione legale. Inoltre, non siamo in grado di fornirti consulenza legale senza prima valutare il tuo caso. Di conseguenza, è consigliabile muoversi per tempo se non si desidera incorrere nella prescrizione.
Confidiamo di essere in grado di assisterti nella tua eventuale richiesta di risarcimento per stenosi aortica da antidepressivi.

Consulenza Legale Gratuita

Se tu o un tuo caro siete i genitori di bambini nati affetti da stenosi dell'aorta in seguito alla prescrizione o alla mancata interruzione di farmaci teratogeni durante la gravidanza, i nostri avvocati con esperienza in malasanità farmaceutica possono aiutarti a capire come ottenere giustizia ed assisterti nell'azione legale contro il sanitario e/o la struttura sanitaria o la casa farmaceutica.
Per una consulenza gratuita contatta il nostro studio con una delle seguenti modalità:

 

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in casi di errore medico

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU