Paraplegia

La paraplegia è una malattia che colpisce molte persone ogni anno e consiste nella paralisi della parte inferiore del corpo, determinandone così la perdita della sua funzionalità.

Cause di paraplegia

Generalmente la paraplegia ha origine traumatica, derivata cioè da incidenti che provocano fratture o lesioni al midollo spinale; in altri casi, invece, deriva da patologie congenite (come nel caso della spina bifida) o da malattie come tumori o sclerosi.

Tipi di paraplegia

La causa diretta della paralisi è un grave danno al midollo spinale, struttura che attraversa tutte le vertebre della colonna vertebrale, da quella cervicale a quella lombare.

Come parte del sistema nervoso centrale, è responsabile della trasmissione delle sensazioni al cervello e, allo stesso tempo, dell'esecuzione delle azioni promosse dal cervello nel collo, nel tronco e lungo gli arti: è responsabile quindi dei movimenti e di altre funzioni.

I diversi tipi di paraplegia possono essere classificati in base al grado di coinvolgimento e all’area interessata dal danno.

Grado di coinvolgimento del midollo

Il midollo spinale può essere parzialmente o completamente colpito. In caso di coinvolgimento totale, tutte le funzioni, sia sensoriali che motorie, sono danneggiate.

Nel caso di una lesione parziale, la compromissione può essere variabile ed è possibile trovare pazienti che mantengono alcune funzioni sensoriali e motorie, solo sensoriali o solo motorie.

Posizione della lesione

Il midollo spinale può essere danneggiato a livello cervicale, toracico, lombare o sacrale.

Nel caso di lesioni a livello cervicale, si parla di tetraplegia, poiché le lesioni a quel livello interessano sia gli arti superiori (braccia) che gli arti inferiori (gambe).

Il coinvolgimento a livello toracico, un tratto di 12 vertebre, è meno frequente in quanto in questa regione il midollo spinale è protetto anche dalle costole.

In caso di danno, però, la paresi interessa gambe, intestino e vescica. Dato che la zona toracica è responsabile della trasmissione dei segnali ad alcuni muscoli della schiena e ad alcune parti dell'addome, il tronco tenderà a perdere stabilità.

Nel caso in cui la zona interessata sia quella lombare (5 vertebre), più in basso rispetto a quella toracica, è raro trovare una compromissione nella parte alta del tronco, cioè spalle, braccia e mani.

Nella parte bassa della schiena, infatti, il midollo spinale è responsabile del controllo dei segnali che vanno all'addome e alla parte bassa della schiena, ai glutei, a parte delle gambe e, esternamente, alcune parti degli organi genitali.

A seconda del grado di coinvolgimento del midollo spinale a questo livello, potremmo ritrovarci con una paraplegia con paralisi totale o parziale.

Quando la lesione del midollo spinale è localizzata nella zona sacrale, cioè la parte inferiore della colonna vertebrale (5 vertebre), possono essere interessate le anche e le gambe, dalle cosce fino ai piedi. Inoltre, possono essere compromesse le funzioni della vescica e dell'intestino, nonché gli organi genitali esterni.

La paraplegia, che interessa genericamente la parte inferiore del corpo, può variare quindi per grado di estensione e coinvolgimento a seconda del grado della lesione e della sua localizzazione.

Pertanto, una diagnosi accurata è fondamentale poiché consente di eseguire tutti i trattamenti necessari per migliorare la qualità di vita del paziente.

Consulenza legale gratuita

Se tu o una persona cara siete stati danneggiati a causa di errori medici, potremmo essere in grado di aiutarvi.

Gli avvocati dello Studio Legale Gallo (GRDLex), hanno un'esperienza pluriennale in casi di danni alla persona a causa errori medici.

Lo studio è sito in Roma e segue i suoi clienti con danni da malasanità in tutta Italia e vanta una numerosa serie di casi risolti con risarcimenti milionari.

L'avv. Stefano Gallo ha ottenuto il prestigioso premio Le Fonti Awards 2019 come "Avvocato dell'Anno in materia di risarcimento dei danni".

Non dovrai anticipare nessuna spesa e non dovrai versarci alcun onorario nel caso in cui non si ottenga il risarcimento: onorario solo in caso di successo.

Si prega di chiamare il nostro studio per fissare una consulenza gratuita con uno dei nostri avvocati.

Per una consulenza gratuita contatta il nostro studio con una delle seguenti modalità:

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in risarcimenti danni

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU