Infezioni dopo il trapianto di rene

Un tuo caro è deceduto o ha subito danni permanenti a causa di un'infezione dopo un trapianto di rene?

Contattaci subito per ottenere un inquadramento  gratuito del caso

Le infezioni minori sono una conseguenza comune del trapianto di rene. Ma le principali infezioni sono spesso prevenibili attraverso l'esercizio di adeguate misure mediche. In effetti, molte delle principali infezioni post-operatorie sono il risultato diretto di negligenza medica.

Le infezioni minori sono il risultato dei farmaci immuno-suppressori necessari per impedire al corpo del paziente di rigettare il nuovo rene. Ma mentre riducono la risposta immunitaria del corpo al nuovo rene, questi farmaci riducono anche la resistenza del corpo alle infezioni.

Infatti, fino al 50% dei pazienti sottoposti a trapianto sperimenta un'infezione del tratto urinario dopo l'intervento.

Fortunatamente, il trattamento di queste infezioni è solitamente semplice ed efficace con antibiotici standard. In effetti, la maggior parte delle infezioni post-trapianto non sono generalmente un problema serio, ma in particolare per quelli con una condizione esistente che aumenta il rischio di infezione (ad esempio, diabete, reni policistici o malattia polmonare), possono essere gravi.

Assistenza medica adeguata dopo il trapianto di rene

Un'adeguata assistenza medica per prevenire le infezioni post-trapianto è assolutamente cruciale. Lo standard di cura per i pazienti postoperatori prevede la somministrazione di un insieme di farmaci, inclusi gli antibiotici, da almeno 6 mesi a un anno dopo l'intervento. Questa miscela spesso include co-trimossazolo (per prevenire la polmonite da pneumocystis), amfotericina (per prevenire il mughetto), antibiotici per prevenire le infezioni del tratto urinario e persino isoniazide per prevenire la tubercolosi nei pazienti a rischio di tale malattia. Per i pazienti che non hanno avuto la varicella (e non hanno immunità naturale), possono essere necessari anche dosi di globulina per prevenire una grave complicanza da questa condizione.

Se hai avuto una grave infezione dopo un trapianto di rene e queste precauzioni non sono state prese, potresti essere vittima di negligenza medica. Le infezioni post-operatorie possono essere il risultato di procedure e screening inadeguati prima del trapianto. C'è anche una tendenza crescente di lesioni gravi e disabilità da parte dei pazienti trapiantati che ricevono organi infetti.

Lo screening del rene è vitale

A causa della mancanza di test e screening adeguati, diversi pazienti sottoposti a trapianto di rene hanno ricevuto reni infetti dalle semplici infezioni all'HIV (virus dell'immunodeficienza umana, il virus che causa l'AIDS).

Se la gravità di ricevere un organo infetto da HIV è ovvia, è opportuno comprendere che la ricezione di un rene contenente anche una semplice infezione può essere devastante a causa dei farmaci immuno-soppressivi necessari dopo l'intervento. I pazienti che hanno ricevuto organi infetti hanno avuto gravi complicazioni, comprendenti danni cerebrali permanenti e persino la morte.

La ricezione di un organo infetto è quasi universalmente il risultato di una mancata conduzione di screening adeguati sui donatori di organi e sugli organi donati. Se il trapianto di un organo infetto è un evento raro, le conseguenze sono purtroppo disastrose. Se tu o qualcuno che ami ha subito gravi effetti collaterali dalla ricezione di un organo infetto, parla con un professionista legale esperto. È probabile che tu sia stato vittima di negligenza medica.

Se avete domande su lesioni gravi o morte dopo un intervento di trapianto di rene, vi preghiamo di chiamarci

Consulenza Legale Gratuita

Gli avvocati dello Studio legale Stefano Gallo, hanno un'esperienza pluriennale in lesioni causate da malasanità, comprese le infezioni evitabili successive a trapianto di rene.

Il risarcimento può essere ottenuto solo se vi siano i presupposti sopra descritti. Un attenta analisi del caso da parte di medici legali esperti è, perciò, fondamentale.

Lo studio legale Stefano Gallo è sito in Roma e segue i propri clienti su tutto il territorio nazionale.

Per una consulenza gratuita contatta il nostro studio con una delle seguenti modalità:

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in risarcimenti danni

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU