È possibile fare una denuncia per danni da sepsi/setticemia?

La sepsi è una condizione medica che si verifica quando una persona ha un'infezione già esistente.

Nello specifico, essa si verifica quando alcune sostanze chimiche che vengono rilasciate dal sistema immunitario per combattere l'infezione hanno invece un effetto negativo che provoca infiammazione.

La sepsi può essere pericolosa per la vita e causare la morte se non viene diagnosticata e trattata tempestivamente.

Quando la sepsi si verifica a causa di malasanità, i pazienti (o le loro famiglie in caso di morte) possono essere in grado di presentare una denuncia / richiesta di risarcimento danni per malasanità contro la struttura sanitaria.

Come capire quando vi siano i presupposti per ottenere il risarcimento?

Sono quattro gli elementi necessari per dimostrare la responsabilità della struttura sanitaria nei casi di malasanità come quelli riguardanti sepsi. Questi elementi sono:

  • Si deve dimostrare che la struttura era tenuta a fornire assistenza medica a voi o al vostro caro (esistenza del contratto di spedalità).
  • Si deve allegare (non provare) che il medico / struttura abbiano commesso un errore non riconoscendo la sepsi non appena avrebbe dovuto o dimettendo voi o il vostro caro dall'ospedale troppo rapidamente.
  • Si deve dimostrare che voi o il vostro caro avete subito ferite o danni.
  • Si deve dimostrare che vi sua un collegamento tra la condotta medico-sanitaria ed i danni patiti dal paziente.

In genere il punto più difficile da dimostrare è il terzo. Per questo motivo, è importante assumere un avvocato specializzato in casi di malasanità che sia a conoscenza dei casi di sepsi per esaminare le tue cartelle mediche e le decisioni prese dal medico per identificare se si è verificato un caso di malasanità.

Come si contrae la sepsi in ospedale?

Molte persone sviluppano la sepsi a causa di infezioni contratte in ospedale. Questi casi sono inconvenienti perché si va in ospedale con l'aspettativa di stare meglio, non di patire un'infezione acquisita in ospedale che porta alla sepsi.

Tuttavia, questi casi si verificano frequentemente negli ospedali. Le infezioni ospedaliere causano infatti in Italia ben 50.000 decessi ogni anno.

Alcuni dei tipi più comuni di infezioni acquisite in ospedale che potrebbero portare alla sepsi includono:

Diversi fattori aumentano il rischio di sviluppare la sepsi durante il ricovero.

Forse il principale fattore è costituito dal fatto che i pazienti in un ospedale sono esposti ad un'ampia varietà di malattie e germi. Inoltre, i pazienti possono avere un sistema immunitario indebolito a causa delle loro condizioni, il che li rende più suscettibili ai germi estranei.

Alcuni pazienti richiedono trattamenti invasivi per le loro malattie, come una flebo, un ventilatore, un catetere, un catetere venoso centrale e altri.

Quando qualcosa di estraneo viene introdotto nel corpo, anche quelli progettati per aiutare un paziente a riprendersi, fornisce un perfetto ingresso per le infezioni.

Mentre gli ospedali possono essere terreno fertile per le infezioni, una condotta medica diligente può prevenire il verificarsi di molte di queste infezioni.

Sfortunatamente, è fin troppo comune per qualcuno commettere un errore che si tradurrà in un'infezione ospedaliera e potenzialmente nello sviluppo di sepsi.

Alcuni degli errori comuni che vengono commessi includono:

  • Lavarsi le mani in modo improprio

  • Inserimento non corretto di flebo o altre apparecchiature

  • Fornire cure post-operatorie improprie

  • Utilizzo di apparecchiature mediche igienizzate in modo improprio

Gli ospedali sono tenuti a un particolare standard di cura quando si tratta di curare i pazienti, e questo include la prevenzione delle infezioni ospedaliere e della sepsi quando possibile.

Quando un ospedale non riesce a soddisfare quello standard di cura e causa danni al paziente, il paziente o i suoi parento possono ottenere il risarcimento.

I presupposti per il risarcimento nei casi di sepsi

Dimostrare la responsabilità in caso di sepsi può essere complicato e difficile. Richiede indagini sulle condizioni mediche specifiche del paziente e sulla condotta dell'Ospedale.

Comprendere se la vittima avesse patologie pregresse tali compromettere il suo sistema immunitario, il modo in cui il paziente abbia acquisito l'infezione, se la condizione sia stata diagnosticata e trattata tempestivamente e correttamente e se la sepsi avrebbe potuto essere evitata sono tutti punti chiave indispensabili.

In questi tipi di casi, non è sempre facile capire chi o cosa sia responsabile dell'infezione e della sepsi del paziente.

Causa per malasanità correlata alla sepsi

Se voi o un vostro caro avete contratto la sepsi mentre siete in ospedale, dovreste parlare con un avvocato specializzato in casi di malasanità. Qui da GRDLEX, i nostri avvocati hanno esperienza nella gestione di casi di sepsi e shock settico ed una comprovata esperienza nel dimostrare con successo responsabilità della struttura sanitaria. I nostri medici consulenti sono altamente competenti nell'analizzare le cartelle cartelle cliniche del paziente e scoprire dove sono stati commessi errori medici.

Contatta il nostro ufficio per una valutazione gratuita del tuo caso da parte di uno dei nostri principali avvocati con esperienza in malasanità.

I nostri casi di malasanità sono gestiti in emergenza, quindi non dovrai pagare nulla fino a quando non avrai ottenuto il risarcimento del danno.

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in risarcimenti danni

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU