Risarcimento di 500.000 € per una donna la cui arteria è stata recisa durante l’intervento chirurgico

Una donna di 41 anni ha ricevuto un risarcimento di 500.000€ dopo aver subito una lesione che le ha cambiato la vita all'arteria iliaca durante un intervento chirurgico di routine.

La donna era rappresentata dal nostro Studio Legale specializzato in malasanità.

 

La donna, conosciuta solo come signora S per proteggere la sua identità, è stata ricoverata per una procedura chirurgica di routine per inserire un nastro vaginale privo di tensione per trattare l'incontinenza da stress di cui soffriva dopo il parto.

Questa procedura prevede l'inserimento di un nastro chirurgico sintetico sotto la vescica che lo mantiene in posizione.

Durante questo intervento ha subito una lesione "in tutto e per tutto" dell'arteria iliaca esterna destra. La sua arteria iliaca era completamente recisa.

Fondamentalmente, la lesione è stata prontamente rilevata e riparata utilizzando un innesto dalla vena grande safena.

Tuttavia, questo innesto è diventato ostruito e si è temuto che il flusso sanguigno all'arteria iliaca esterna della signora S fosse compromesso.

È stata trasferita urgentemente in un'unità vascolare specialistica dove ha dovuto sottoporsi a una procedura di bypass dell'arteria femorale per trattare il blocco.

L'infortunio subito dalla signora S. ha avuto conseguenze che gli cambiarono la vita. Non è stata in grado di tornare al lavoro a causa del costante dolore alla coscia e all'inguine. Avrà bisogno di cure e assistenza per le attività quotidiane di routine che altrimenti avrebbe svolto da sola per molti anni.

La sig.ra S ha anche dovuto subire un ulteriore intervento chirurgico per la sostituzione dell'innesto. Le lesioni fisiche che ha subito hanno avuto un impatto negativo sul suo stato psicologico.

Siamo riusciti a ottenere una dichiarazione di disponibilità ad avviare una trattativa di responsabilità da parte dell'assicurazione responsabile dell'assistenza della signora S. Tuttavia è stato discusso su quanto ammontasse il riscarcimento.

Incaricammo un certo numero di medici specialisti e medici legali nostri consulenti di fornire rapporti sulle esigenze della nostra cliente e siamo riusciti a garantire un sostanziale risarcimento di 500.000€ per lei una settimana prima della seconda udienza della causa.

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in risarcimenti danni

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU