Ictus e malasanità

L'impatto potenzialmente drammatico di un ictus sulla salute non può essere sottovalutato. Gli ictus possono derivare da diverse condizioni, inclusa l'ischemia cerebrale (comunemente chiamata ischemia cerebrale o cerebrovascolare).

Se tu o una persona cara avete subito lesioni cerebrali ischemiche a causa di negligenza medica, potreste avere diritto a un risarcimento. Contatta il nostro studio chiamando il 06-90281097 o inviando un modulo di contatto.

Cos'è l'ischemia cerebrale?

L'ischemia cerebrale si verifica quando il flusso sanguigno nel cervello è insufficiente. Questo accade quando le arterie all'interno del cervello si bloccano o c'è sanguinamento. La conseguente mancanza di ossigeno può causare la morte del tessuto cerebrale, l'infarto cerebrale o l'ictus ischemico. Più a lungo il cervello rimane senza ossigeno, più grave è il danno.

L'ischemia è divisa in due categorie: focale (specifica per una porzione del cervello) e globale (che colpisce una vasta area generale del cervello). Mentre l'ischemia focale è spesso causata da un coagulo di sangue, l'ischemia globale è più spesso legata ad attacco cardiaco.

Cause e sintomi dell'ischemia cerebrale

L'ischemia cerebrale può svilupparsi a serie problemi di salute di cui sia affetto il paziente. Questi includono difetti cardiaci congeniti, arresto cardiaco o malattie cardiache. Altre fonti possono includere vasi sanguigni deformati, accumulo di placca arteriosa, bassa pressione sanguigna e malattie come l'anemia falciforme.

L'ischemia cerebrale si manifesta in una varietà di sintomi. Tali sintomi, anche se possono comparire solo per breve tempo, dovrebbero essere presi sul serio. Debolezza o intorpidimento su un lato del corpo, eloquio biascicato, problemi di visione improvvisi, vertigini e perdita di coscienza sono tutti potenziali indicatori della condizione.

Ischemia cerebrale: conseguenze sulla salute e trattamento

L'ischemia cerebrale non trattata può causare ictus, arresto cardiorespiratorio e persino danni cerebrali permanenti.  La terapia preventiva, volta a bloccare qualsiasi potenziale perdita di ossigeno al cervello prima che possa verificarsi, è considerata il modo migliore per trattare l'ischemia cerebrale, La prevenzione include la somministrazione di farmaci progettati per mantenere la pressione sanguigna e abbassare il colesterolo. Alteplase - un farmaco iniettabile comunemente usato per trattare i coaguli di sangue - si è dimostrato efficace contro l'ischemia cerebrale se somministrato entro poche ore dalla diagnosi.

Assistenza legale e medico-legale

Se tu od un tuo parente avete subito un ischemia e desideri sapere se a monte vi siano colpe mediche, contatta il nostro studio per una consulenza gratuita con una delle seguenti modalità:

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in risarcimenti danni

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU