Tipi di Lesioni da Incidente Stradale

Hai subito una lesione a causa di un incidente stradale?
Hai bisogno di un avvocato?

Gli incidenti stradali possono causare una serie di lesioni dolorose e debilitanti, in ogni parte del corpo. Tuttavia alcune zone sono più soggette di altre a subire lesioni. Ecco alcune delle lesioni più comuni tra riportati tra le vittime degli incidenti stradali.

Lesioni a schiena e collo

A causa della forza che si produce tipicamente durante l’incidente stradale, i conducenti e i passeggeri sono spesso proiettai contro o verso le pareti interne dell’abitacolo. Nei casi meno gravi, lesioni al collo possono consistere nel classico colpo di frusta con interessamento dei muscoli del collo, mentre nei casi più gravi possono includere lo protusioni del disco, radicolopatia cervicale e varie altre condizioni del collo. Oltre al collo, un’area ad alto rischio è la schiena. Lesioni nella zona della schiena includono distorsioni, fratture, lesioni del disco e condizioni più gravi come radicolopatia lombare e lesioni della colonna vertebrale toracica.

Lesioni a cranio e cervello

Lesioni alla zona della testa, che vanno da traumi lievi a lesioni cerebrali traumatiche, sono un altra tipologia comune di danno da sinistro stradale. Tali lesioni si verificano quando la testa subisce un impatto diretto con una parte del veicolo. Il potente impatto può causare lesioni alla testa o cerebrali anche a seguito di un contatto con l’airbag.

Fratture

Le vittime di incidenti auto riportano frequentemente fratture in una o più parti del corpo. Braccia, gambe, dita, polsi, caviglie e clavicole sono alcune tra le parti anatomiche maggiormente interessate da fratture. Tuttavia, quasi ogni parte del corpo è a rischio in caso di incidente ad alto impatto.

Ustioni

Purtroppo, le ustioni sono una conseguenza piuttosto comune degli incidenti d’auto. L’attrito causato dal contatto con parti in movimento nell’auto o con la carreggiata può determinare gravi ustioni di primo, secondo o terzo grado.

Amputazione degli arti

Negli incidenti stradali molto gravi, le vittime spesso possono subire gravi ferite agli arti a causa dell’urto su ostacoli presenti sulla carreggiata (come può accadere negli incidenti di moto) o dell’intrappolamento dell’arto nelle lamiere dell’autoveicolo. Lesioni di questa natura possono portare ad amputazioni parziali o complete.

Tagli e lacerazioni

Altre lesioni importanti includono tagli e lacerazioni al volto, agli arti, addome e schiena. Tali lesioni possono variare dalle lievi alle gravi e spesso richiedono suture e bendaggi.

Lesioni vascolari

L’incidente stradale di tipo grave è spesso associato anche a lesioni di importanti vasi sanguigni. Il meccanismo di lesione può consistere in un trauma indiretto da rotazione e iperestensione del collo (lesione della carotide interna alta controlaterale al lato della rotazione), in un trauma indiretto da iperflessione del collo, in un trauma diretto della regione bulbare, in un trauma diretto endobuccale (bambini) ed in un trauma diretto del tratto intracranico nelle fratture della base cranica.

Politrauma toracico-addominale

Gli incidenti stradali gravi sono spesso associati a politrauma, cioè alla contemporanea verificazione di almeno due dei seguenti tipi di trauma: trauma toracico (lesioni dello scheletro, lesioni tracheo-bronchiali e polmonari, pneumo-emotorace, lesione dell’aorta) trauma toraco-addominale, traumi dell’addome.
Il precedente non è affatto un elenco completo delle lesioni derivanti da incidenti stradali, questi sono alcuni dei più comuni e frequentemente riportati tra le vittime che cercano assistenza medica.

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in risarcimenti danni

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU