Estrofia della cloaca

Assistenza legale e medico legale per Estrofia della cloaca del neonato
causata da farmaci prescritti o non interrotti in gravidanza

Gli avvocati di GRDLEX possono assistere, su tutto il territorio nazionale ed all'estero, le famiglie di bambini nati affetti da Estrofia della cloaca in seguito alla prescrizione o alla mancata interruzione di farmaci teratogeni durante la gravidanza.

 Contattaci per una consulenza gratuita al 06-90281097 o a info@gredlex.com

Tra le numerose anomalie congenite associate all'uso materno di farmaci da prescrizione durante la gravidanza è compresa l'estrofia cloacale, una rara anormalità congenita caratterizzata da una porzione dell'intestino crasso che sporge all'esterno del corpo. Questa condizione spesso causa la scissione di entrambi i genitali maschili e femminili e l'occasionale sigillatura dell'ano. L'estrofia cloacale è un difetto congenito alla nascita estremamente raro, che si verifica in una persona su 200.000 nati vivi.

Analisi legale di casi di estrofia della cloaca : se tu o qualcuno che conoscete avete dato alla luce un bambino a cui è stata diagnosticata un'estrofia cloacale dopo essere stato esposto a medicinali teratogeni durante la gravidanza, potete contattare immediatamente i nostri avvocati. La consulenza è sempre gratuita. Si prega di utilizzare il modulo di contatto e-mail riservato o chiamare il numero 06-90281097

Estrofia della cloaca: panoramica

Durante lo sviluppo embrionale precoce, la cloaca è un passaggio comune per le feci, l'urina e organi di riproduzione. L'estremità lontana di una struttura chiamata "hindgut" è la cloaca prima che si divida e si separi per formare il retto, la vescica e i genitali.
L'estrofia è l'eversione di un organo cavo alla nascita. Nell'estrofia della cloaca, una zona dell'intestino è interposta tra due aree separate della vescica. Differenti manifestazioni di questo difetto determinano un significativo disordine anatomico.
Mentre l'estrofia della cloaca può essere presente sia nei bambini che nella bambine, la condizione tende ad essere molto più grave nei primi. I bambini con estrofia della cloaca sono spesso affetti da criptorchidismo (mancata discesa dei testicoli nello scroto) e da grave epispadia (malformazione congenita in cui l'apertura dell'uretra avviene sopra il pene). Questi problemi sono così gravi da rendere estremamente difficile, se non impossibile, la ricostruzione dei genitali maschili.

Sindrome di OEIS

L'estrofia cloacale viene anche comunemente chiamata sindrome di OEIS a causa delle seguenti quattro caratteristiche che si trovano tipicamente ad accompagnare la condizione:
Onfalocele: si verifica quando gli organi addominali si riversano attraverso un'apertura nei muscoli addominali nell'area del cordone ombelicale.
Estrofia della vescica o del retto: la vescica è aperta e separata in due metà. Il retto e il colon sono divisi in modo simile, e il segmento del retto è posto tra le due metà della vescica sulla superficie dell'addome.
Ano imperforato: l'ano non è stato formato o perforato e il colon si connette alla vescica.
Malformazioni spinali: possono verificarsi in una varietà di manifestazioni, maggiori o minori. Spesso i bambini nati affetti da estrofia della cloaca sono anche affetti da spina bifida.

Diagnosi

In alcuni casi, l'estrofia della cloaca può essere diagnosticata quando il bambino è ancora nel grembo materno con un'ecografia prenatale e può essere confermata mediante risonanza magnetica. Dopo la nascita, la diagnosi può essere determinata da un esame fisico di routine. Altri esami e procedure diagnostiche possono includere:

  • scansione di tomografia computerizzata (TAC)
  • risonanza magnetica (RM)
  • endoscopia
  • ecografia addominale

Trattamento

A seconda del tipo e della gravità della condizione, sono disponibili diverse opzioni di trattamento per i bambini nati con estrofia della cloaca. La valutazione iniziale del bambino dovrebbe concentrarsi sulla stabilizzazione della condizione e determinare se altri difetti congeniti accompagnatori rendono la ricostruzione un'opzione praticabile.
Chiusura iniziale: eseguita tipicamente subito dopo la nascita, la chiusura iniziale comporta la chiusura della vescica e il riunire le ossa del bacino nella loro normale struttura ad anello. L'intestino viene quindi portato ad uno stoma (sacchetto) sulla parete dell'addome. Se il bambino non è abbastanza in salute da tollerare una procedura di questa entità, l'intestino viene rimosso dalla parete addominale, le due parti della vescica vengono riunite e viene eseguita un'operazione di colostomia.
Riparazione di continenza: se la chiusura della vescica è ritardata a causa di anormalità congenite accompagnatorie, la chiusura viene in genere eseguita a circa un anno. Tra i quattro e i sette anni viene eseguita un'operazione per regolare la continenza urinaria. Questa procedura comporta una ricostruzione dell'uscita della vescica per prevenire perdite di urina. Durante l'operazione, anche gli ureteri (tubi che trasportano l'urina dai reni alla vescica) vengono riposizionati. L'intestino può quindi essere utilizzato per aumentare ulteriormente la dimensione della vescica in quei pazienti in cui essa ha piccole dimensioni.

C'è un limite di tempo nel presentare una causa per estrofia della cloaca?

Anche se incoraggiamo tutti i nostri potenziali clienti a prestare molta attenzione nella scelta del loro avvocato per danni da farmaco, è importante capire che il tempo è essenziale. Il termine di prescrizione decorre dalla diagnosi del difetto congenito ed è di tre, cinque o dieci anni a seconda che si tratti, rispettivamente, di responsabilità del produttore, responsabilità per attività pericolosa, di responsabilità da contratto. Trascorso tale periodo non si ha più il diritto all'eventuale risarcimento e non è più possibile esercitare la relativa azione legale. Inoltre, non siamo in grado di fornirti consulenza legale senza prima valutare il tuo caso. Di conseguenza, è consigliabile muoversi per tempo se non si desidera incorrere nella prescrizione.
Speriamo di essere in grado di assisterti nella tua potenziale azione legale per malformazioni congenite e non vediamo l'ora di parlare con te.

Consulenza Legale Gratuita

Se tu o un tuo caro siete i genitori di bambini nati affetti da labioschisi in seguito alla prescrizione o alla mancata interruzione di farmaci teratogeni durante la gravidanza, i nostri avvocati con esperienza in malasanità farmaceutica possono aiutarti a capire come ottenere giustizia ed assisterti nell'azione legale contro il sanitario e/o la struttura sanitaria o la casa farmaceutica.

Per una consulenza gratuita contatta il nostro studio con una delle seguenti modalità:

 

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in casi di errore medico

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU