Mesotelioma da lavoro: risarcimento

Tu o un tuo caro avete sviluppato un mesotelioma a causa del vostro lavoro? Hai bisogno di un avvocato?

Il mesotelioma è una malattia causata dell’esposizione prolungata a materiali cancerogeni come l’amianto. I sintomi si manifestano dopo un periodo di incubazione che varia dai 20 ai 50 anni. Il mesotelioma non può essere curato.

Cause, sintomi e responsabilità

Il datore di lavoro ha la responsabilità di proteggere i propri dipendenti dal rischio che si verifichino infortuni durante il lavoro

Il mesotelioma è una forma di aggressiva di cancro che si sviluppa all’interno della cavità toracica in un'area conosciuta con il nome di pleura. Le fibre di amianto o le particelle di polvere si insinuano all’interno della pleura e, con il passare del tempo, producono cellule cancerogene. Tali cellule si moltiplicano e si diffondono in altre aree del corpo, danneggiando i tessuti all’interno dei polmoni (mesotelioma pleurico), lo strato interno della cavità addominale (mesotelioma peritoneo) e il rivestimento che protegge il cuore (mesotelioma pericardico).
In media si registrano circa 1.000 morti all'anno a causa del mesotelioma. Una cifra che tende ad aumentare a causa è il lungo periodo di tempo che intercorre tra l’esposizione all’amianto e l’insorgere dei primi sintomi. L’aspettativa di vita, per coloro che soffrono di mesotelioma, è molto bassa: circa l’85% dei pazienti che contraggono questa forma di cancro muoiono nei tre anni successivi alla diagnosi.
Tra le cause del mesotelioma, specialmente quello pleurico, è stata individuata una correlazione molto specifica con l’esposizione un’eccessiva esposizione a fibre minerali cancerogene, generalmente provenienti dall’asbesto (o amianto).

I sintomi del mesotelioma inizialmente possono non essere non riconosciuti e confusi con  la sintomatologia  di altre malattie come la pneumonia. Nei soggetti affetti da mesotelioma possono manifestarsi i seguenti sintomi:
› perdita di peso
› tosse inspiegabile

› dolori al petto
› dolore addominale: nel caso in cui il mesotelioma si sia espanso al peritoneo
› difficoltà respiratorie
› difficoltà a deglutire
› voce rauca

RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO
Il datore di lavoro ha il dovere di prendersi cura dei propri dipendenti, indipendentemente dal tipo di mansione lavorativa che viene svolta. Ciò significa che essi sono legalmente obbligati ad assicurarsi che i lavoratori non vengano esposti a sostanze tossiche o pericolose come l’amianto. Nel caso in cui i datori di lavoro non dovessero fornire le protezioni adeguate, sarebbe possibile procedere con una richiesta di risarcimento.

I produttori e costruttori conoscono da decenni i rischi che l’amianto può comportare per un lavoratore che vi si espone. Ciò nonostante, spesso tali rischi non sono adeguatamente divulgati. Le suddette mancanze fanno si che molti lavoratori si ritrovino a dover intentare un’azione legale nella speranza di ricevere un risarcimento per un cancro che non avrebbero dovuto avere.
A partire dagli anni Sessanta, le compagnie che utilizzavano l’amianto hanno avuto migliaia di richieste di risarcimento da parte di lavoratori, consumatori e famiglie che avevano sviluppato il mesotelioma. Poco dopo, i giudici scoprirono che le stesse aziende avevano accuratamente evitato di divulgare i rischi derivanti dall’esposizione prolungata a materiali come l’amianto.

Conseguenze e risarcimento

Chi è stato esposto all’amianto ha un alto rischio di contrarre il mesotelioma. Se vi è un nesso causale tra l'amianto presente sul luogo di lavoro e lo sviluppo della malattia, è possibile procedere con una richiesta di risarcimento

il mesotelioma ha gravi conseguenze sulla vostra vita delle persone che hanno contratto la malattia e su quella della loro famiglia. Spesso obbliga a sospendere l’attività lavorativa, con gravi conseguenze finanziarie. Inoltre l'ammalato dovrà far fronte a spese per medicinali o per il supporto di personale sanitario specializzato.
Nonostante il risarcimento ottenuto non possa fornire una cura a coloro che soffrono di questa malattia, potrà essere comunque un valido supporto per la copertura delle spese per le cure mediche e per dare una sicurezza economica maggiore ai lavoratori e alle loro famiglie.

Molte persone con malattie da esposizione all’asbesto, come il mesotelioma, hanno il diritto a

essere risarciti per le spese mediche affrontata e i danni psico-fisici riportati. La legge prevede un limite di tempo per poter avviare un’azione legale, pertanto è importante che il lavoratore leso si rivolga il prima possibile a un avvocato, specializzato nel settore,  per avviare la richiesta di risarcimento.

Gli avvocati dello studio GDRLex, insieme ai medici  specializzati in materia, possono aiutarvi a evidenziare il nesso causale tra sostanze e materiali presenti sul luogo di lavoro e lo sviluppo di mesotelioma e, nel caso, assistervi nella richiesta di risarcimento dei danni, danni fisici, economici e psicologici.

Ottieni consulenza gratuita

    Il tuo nome e cognome (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    La tua email

    Sintesi della vicenda e danno subito

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applica la Privacy Policy e Termini di servizio di Google.

    Siamo avvocati specialisti in risarcimenti danni

    Ti assistiamo in ogni fase del risarcimento
    Il pagamento? Soltanto a risarcimento ottenuto

    TORNA SU